Notte bianca

PalioAntenna2005_10[1].jpgStasera, notte bianca. Tutti in giro per la città per vivere la notte. Non si sa cosa scegliere tra le tantissime cose da fare… il mio consiglio è di andare in giro a zonzo per la città per farsi soprendere dalle cose che succedono.

Per chi invece volesse andare a colpo sicuro elenco di seguito tutti gli eventi.

Io a mangiare sarò sicuramente alla Barroccia e non ho ancora capito se ci saranno i Carneigra o altro…

Saluti a tutti, a vederci in giro per la strada.

Eccovi il programma completo…

Foto: antenna del palio… (comune Livorno)

19.00 – 31 luglio 2009 – 9 agosto 2009 [Scali del Monte Pio|Tour] Giro dei Fossi in battello

Suggestivo tour in battello lungo i Fossi Medicei alla scoperta della città vista dall’acqua.
Dal 31 luglio al 9 agosto (escluso il 4 agosto)

– battelli Marco Polo e Libur. Biglietteria e …

21.00 – 31 luglio 2009 [Via delle Galere|Teatro] Il bocconcino del tranviere

Circolo CRAL ATL, Via delle Galere 12/22. Spettacoli di arte varia.

21.00 – 31 luglio 2009 [Piazza Cavallotti|Musica] Piazza Cavallotti

Presso La Barrociaia musica dal vivo con i Carneigra.

21.00 – 31 luglio 2009 [Via Veneto|Musica] Via Veneto

Presso Il Paradosso musica con Loredana Lubrano Quartet.

21.00 – 31 luglio 2009 – 9 agosto 2009 [Piazza del Luogo Pio|Mostre] Mostra – Chiesa del Luogo Pio – Occhio e Croce

La pittura di Marco Neri in 7 costellazioni immaginarie per una notte della ragione. A cura dell’associazione REACT di Livorno.

21.00 – 31 luglio 2009 [Via Roma|Altro] Museo di Storia Naturale del Mediterraneo

Via Roma 234, ore 21.00 – 23.00
Ingresso gratuito per tutti i settori del museo e osservazioni astronomiche dall’Orto Botanico.

21.00 – 31 luglio 2009 [San Jacopo in Acquaviva|Mostre] Museo Civico G. Fattori

Via San Jacopo in Acquaviva, ore 21.00 – 24.00
Ingresso gratuito.

21.00 – 31 luglio 2009 [Viale Italia – La Vela|Musica] Baracchina La Vela e Baracchina Rossa

Viale Italia
Baracchina La Vela e Baracchina Rossa: musica dal vivo.

21.00 – 31 luglio 2009 [|Altro] Notte bianca e verde

Campo Rugby Montano. Ristorazione e musica dal vivo con d.j. Marchino Latino

21.00 – 31 luglio 2009 [Via di Franco|Altro] Libreria Gaia Scienza

via di Franco
Presentazione del libro “PROG 40: quarant’anni di progressive rock nel mondo”.

A seguire musica a cura di gruppi di rock progressivo storico rappresentativi della realtà toscana.

21.00 – 31 luglio 2009 [Via Grande|Altro] Piazza Grande e Via Grande

Gonfiabili per bambini, danze latino americane e caraibiche, danza del ventre, mini moto Quod, campo di baseball gonfiabile della Federazione Italiana Baseball, campo gonfiabile della Federazione Italiana Golf.

21.00 – 31 luglio 2009 [Via Ricasoli – Piazza Attias|Altro] Piazza Attias

Danze standard e latino americane a cura della Scuola di Ballo Starlight Dance Studio.

21.00 – 31 luglio 2009 [Via Grande|Mostre] Cassa di Risparmio di Livorno, Lucca e Pisa

Piazza Grande, ore 21.00 – 23.00
Mostra “La Cassa e la Città: opere della Fondazione Cassa di Risparmi di Livorno”.

21.00 – 31 luglio 2009 [Scali Finocchietti|Musica] Scalandrone Scali Finocchietti

Dendroica, Deentunes, Biokill in concerto.

21.00 – 31 luglio 2009 – 9 agosto 2009 [Quartiere Venezia|Teatro] Teatro di strada e corali itineranti

Quartiere Venezia – dal 31 luglio al 9 agosto: “Voce clandestina”.

Parole e regia di Michelangelo Ricci con il laboratorio didattico Bertolt Brecht. Per le strade della Venezia …

21.00 – 31 luglio 2009 – 9 agosto 2009 [Piazza dei Domenicani|Altro] La Voce dei Bambini

“Ribolle” da un’idea di Renzo Lovisolo. Regia Michelangelo Ricci. Musiche di Claudia Campolongo. Con Maria Grazia Fiore, Maurizio Muzzi, Simona Baldeschi.

21.30 – 31 luglio 2009 [Scali Finocchietti|Mostre] Circoscrizione 2

Mostre: “Un percorso attraverso 4 generazioni della Nobili Pubblicità” e “Dietro le quinte e…”.
Ore 21.30: proiezione film “Con gli occhi di un bambino”.

21.30 – 31 luglio 2009 [Piazza del Luogo Pio|Teatro] Chiesa di San Ferdinando

Ore 21.30: dramma in 4 atti “Gli schiavi redenti” di P. Celestino Dè Santi – Livorno 1905. A cura del Gruppo Lepanto.

22.00 – 31 luglio 2009 [Largo Strozzi|Musica] Centro Donna, Largo Strozzi 3

Ore 22.00: Giada Garrison in concerto.

22.30 – 31 luglio 2009 [Darsena nuova|Sport e folklore] Palio dell’Antenna

Darsena Nuova, ore 22.30
Da Piazza Grande una sfilata in costumi d’epoca farà da preludio e accompagnerà verso la Darsena Nuova dove si svolgerà lo spettacolare Palio dell’Antenna, gara remiera tra i …

23.00 – 31 luglio 2009 [|Mostre] Artibus

Ore 23.00 – 2.00
Viaggio alla scoperta dei linguaggi dell’arte su un autobus dell’ATL a cura dell’Associazione Il Cerchio.

24.00 – 31 luglio 2009 [Piazza dei Legnami|Altro] Piazza dei Legnami

Ore 24: Michele Crestacci in “Entusiasmo”.

Senza Soste

senzasoste.jpgSenza Soste è sicuramente il giornale più interessante che si possa leggere in città. L’unico giornale in cui si facciano approfondimenti di un certo spessore su politica e società, sia a livello cittadino che nazionale ed internazionale. Nato qualche anno fa come giornalino della curva più rossa d’Italia, oggi Senza Soste – che nella versione cartacea ha cadenza mensile – è letto e apprezzato da gente di ogni opinione politica e ha acquisito, oserei dire, un’autorevolezza fuori discussione. Autorevolezza intesa come fiducia nell’indipendenza di chi scrive e come capacità di fare opinione.

Se prosegue su questa strada, spero che Senza Soste possa diventare sempre di più una buona bussola per la confusa sinistra livornese e in definitiva un elemento di dialogo intelligente per tutta la città.

Il sito è continuamente aggiornato ed è interessante quanto il giornale (www.senzasoste.it).

Senza Soste nelle edicole si vende ad offerta libera, ma molto più comodo l’abbonamento annuale che ha un’offerta minima di 20 Euro e che consente di aiutare la libera associazione editoriale.

 

 

 

Piazza Cavallotti

 

 

piazza cavallotti.JPGProseguendo con il nostro tour degli acquisti intelligenti, non si può non parlare della “mitica” Piazza Cavallotti… Da sempre inserita nei discorsi quale sinonimo di macello / confusione / sguaiatezza (“ma c’a urli?? non sei mica in Piazza Cavallotti!…”) la piazza è la sede del più importante mercato cittadino all’aperto di frutta e verdura.

Qui la livornesità raggiunge il suo apice e le urla dei venditori sono un continuo rincorrersi di richiami, battute e sfottò da un banco all’altro…

Oltre a questo, come in tutti i mercati contadini, si trova la frutta e verdura migliore della nostra terra ai prezzi migliori.

Il mercato dev’essere anche finito in quasi tutte le guide turistiche e di questi tempi estivi tra i livornesi si mescolano appena sbarcati dalle crociere enormi americani stralunati da tanto “folklore italiano”…

Mi racconta mia mamma che la mia posata nonna piemontese subito dopo la guerra, con la città distrutta dalla bombe, andava al mercato anche per comprare un limone, solo per ascoltare le battute dei venditori e vivere quell’atmosfera di festa.

Oggi non riusciamo neppure a immaginare quanto la città -e la vita- sia cambiata da allora, ma mi piace pensare che in Piazza Cavallotti tutto sia sempre uguale…

 

Effetto Venezia 2009

effetto venezia.jpgAnche quest’anno lo storico quartiere Venezia si animerà di luci, suoni e colori.

 

Per quest’edizione Effetto Venezia, dal 31 luglio al 9 agosto, offre un cartellone di spettacoli veramente interessante. Sul palco principale di Piazza del Luogo Pio ci saranno Nada, Gilberto Gil, Gatti Mezzi, Bobo Rondelli, Max Gazzè, Enzo Jannacci e altri.

Si inizia il 31 luglio con la notte bianca e il Palio dell’antenna, per proseguire con nove giorni in cui si potrà vivere il quartiere con spettacoli, ristoranti in strada, rappresentazioni più o meno grandi, più o meno ovunque.

La cosa che più mi piace di Effetto Venezia da quando son piccino è proprio la gente per la strada, le bancarelle, i tavoli dei ristoranti in piazza, i palchi improvvisati con i quartetti d’archi o le recite di poesie, le mostre d’arte…

Una vera festa!…

Tutte le info e il programma completo su: http://www.livornoeffettovenezia.it/

Kiss me Lorena!

Manifesto_Kissmelorena.jpgKiss me Lorena è un film bellissimo, da non perdere per chi ama il cinema. In primo luogo proprio perché di amore per il cinema è totalmente permeato, sia nella storia che narra, anzi nelle storie, sia per come è stato pensato, creato e voluto dagli autori. KML è la dimostrazione che con le buone idee è possibile fare cinema davvero dal basso, con poche risorse ma solo con molta volontà e talento.

Gli autori, registi, sceneggiatori e attori di questo film sono i nostri cari concittadini riuniti nel gruppo I Licaoni (www.licaoni.it) che, vedo ora dal sito, festeggiano proprio quest’anno il decimo compleanno. Tra gli attori spicca anche la bella e pluripremiata Alba Rohrwacher che ormai ha preso il volo verso il cinema delle grandi produzioni ma credo che ricorderà con piacere quest’esperienza.
Amabilmente comico-demenziale, girato con puro talento, con anche una bellissima colonna sonora originale, il film narra la storia di un eterogeneo cast alle prese con l’inizio delle riprese del futuro grande successo “Kiss me Lorena” appunto. Intorno a questo si intersecano le vicende dei personaggi e degli attori legate insieme.
A me ha divertito davvero moltissimo, alcune battute le continuo a citare a distanza di anni… “Sei veramente un duro Dirty Bruno!…” http://www.youtube.com/watch?v=bjTtWfYayzk

Ah, quasi dimenticavo! Altro ottimo motivo per vedere Kiss me Lorena è che il film è gratuitamente scaricabile dal sito: www.kissmelorena.it , ma mi raccomando se vi piace fate una piccola donazione…

 

Spiaggia della Vela

 

Procedendo sul Viale Italiaspiaggia della vela.JPG, dopo gli scogli dell’accademia si trova una delle poche spiagge di sabbia della città: la Vela. La sabbia non è propriamente caraibica e la spiaggia è spesso vergognosamente sporca. Tuttavia il posto è bellino e la spiaggia è frequentatissima. L’accesso al mare, inteso come mare quello in cui si possa nuotare, è piuttosto laborioso, visti gli scogli a pelo dell’acqua per alcune decine di metri. Per bagnarsi i piedi invece è perfetto…

Dietro la spiaggia si trova anche la famosa baracchina della vela, meta di aperitivi per i più giovani.

A proposito dello sporco, invece, vorrei chiedere: ma perché questi posti pubblici devono essere lasciati così a se stessi? Qui, alla rotonda, ai tre ponti, ovunque ci sia una spiaggia libera c’è sporco, alghe, bottiglie, plastica, schifo… Ci vuole davvero così tanto a pulire questi posti? Davvero non si trovano le risorse per poche ore di lavoro di pulizia ogni settimana?

 

E’ iniziato Italia Wave – tutti in riva al mare a sentire musica!…

682943282.jpg

Dopo la prima serata di ieri, con tanti artisti italiani che hanno anche omaggiato Woodstock (splendida Marina Rei, impegnata anche alla batteria in Piece of my Heart… scatenato Caparezza che ha infiammato lo stadio), prosegue Italia Wave, stasera con i Placebo (insieme a Pure Reason Revolution, Marta sui Tubi, Dente, Beatrice Antolini) per proseguire sabato con il Main stage dedicato all’elettronica, sul palco gli storici Kraftwerk, insieme fra gli altri a OfflagaDiscoPax, Aphex Twin e Ralf e chiudere Domenica con Bandabardò e tanti altri.

Da stasera apre anche Elettrowave, quest’anno trasferito al PalaLivorno dopo i problemi dell’anno scorso in fortezza vecchia.

In più, come sempre, fin dalla mattina moltissimi eventi su tutti i palchi presenti in città (in particolar modo alla Rotonda per il già ricordato Psycho Stage).

Come dice la pubblicità insomma… Venite a Livorno per la vostra vacanza musicale!! e ovviamente, come dice il blogger, commentate tutti i concerti che vedete su questo bel blog!…

Programma completo: www.liperli.orgwww.italiawave.com

Mozziconi di sigaretta

cala del leone.jpg

Volevo dire una cosa che sembra banale a tutti gli amici fumatori: i mozziconi di sigaretta non sono immediatamente biodegradabili e non è bello trovarne ovunque, specie in mare e sulla spiaggia.

In questo sito si riportano alcuni tempi medi di biodegradabilità dei rifiuti in mare. I mozziconi dice da uno a cinque anni. Ma al di là di questo, la situazione è davvero antipatica e non servono nemmeno gli studi scientifici

Ieri sera ero alla Cala del Leone e sembrava di stare seduti su un enorme posacenere… Ragazzi dai, un piccolo sforzo… basta un fazzolettino di carta o una scatolina e poi appena trovate un secchio buttate tutto.

Oppure guardate che cosa bella mi hanno segnalato: http://www.cenerino.net/

Un portacenere da portare in giro!… Bellissimo, c’è sia piatto (per lo scoglio) sia a cono (per la sabbia).

cenerino-su-asciugamano.jpg

Mi sembra però che qualcuno mi disse che questo sito vendesse solo all’ingrosso… Allora giro la segnalazione ai commercianti, ai venditori ambulanti, potrebbe essere un buon affare… oppure anche a qualche associazione ambientalista o anche al Comune o Provincia che potrebbero regalarlo.

Insomma vi prego: prendete questi posacenerini da mare e comunque non buttate i mozziconi sulla spiaggia!

Foto Cala del Leone by: Andrea1684 (Flickr.com)

Vada

vada.JPGPer la serie dove si va a fare il bagno oggi, presentiamo Vada.

Vada è perfetta per chi ama le spiagge di sabbia bianca finissima e il mare color cobalto… Che queste atmosfere tropicali siano determinate dagli scarichi della Solvay sono ovviamente solo dicerie da bar…

A parte l’ironia, a me Vada piace un sacco, mi sembra di essere davvero ai caraibi (anche se lì ovviamente non ci sono mai stato….) e per una volta “famo a fidasse”, la bandiera blu vorrà pur dire qualcosa sulla qualità delle acque. Guardate un po’ qui che razza di criteri selettivi: http://www.feeitalia.org/pages/default.htm

Le indicazioni stradali sono presto detto, basta andare verso Sud e uscire dall’Aurelia a Rosignano Marittimo (meglio che a Vada) e seguire per Vada e spiagge bianche. Per il parcheggio si possono utilizzare quelli a pagamento sulla strada parallela al mare oppure all’inizio del paese, accanto al cimitero, ce n’è uno anche libero. Se conoscete altri posti dove lasciare la macchina indicatemeli…

Mi sono sempre chiesto anzi se da Rosignano Solvay si possa arrivare alla spiaggia e come. Da ogni parte si arrivi c’è da camminare un po’, armatevi di pazienza. Per chi non ce la fa c’è anche la navetta…

Italia Wave Love Festival

italia wave musica rock.jpg

Per il secondo anno consecutivo, l’Italia Wave sbarca a Livorno. La settimana prossima dal 16 al 19 luglio, la città sarà di nuovo sede dello storico festival nato ad Arezzo. Dopo la breve parentesi fiorentina, uno dei festival musicali più importanti in Italia sembra aver trovato stabile dimora sui nostri lidi.

Anche quest’anno ci saranno giornate piene di musica e non solo sui vari palchi presenti in città. Grandi gruppi e artisti emergenti, arrivati qui dopo mesi di selezioni. Il palco principale è allo stadio ovviamente, poi la Rotonda d’Ardenza, per gli spettacoli del mattino e del pomeriggio, e il Palalivorno per le notti elettroniche. Oltre a varie altre sedi di incontro, spettacoli e dibattiti.

Il mio palco preferito l’anno scorso è stato quello pomeridiano, detto Psycho; immerso nella pineta e accanto al mare, si possono seguire gli spettacoli in costume e fare il bagno tra uno e l’altro. Fantastico… e tutto aggratis…

Per l’appunto, la questione più dibattuta fra i ggiovani è quella del prezzo. Arezzo Wave è sempre stato gratuito, Italia Wave a Firenze di fatto anche (bastava entrare verso una cert’ora – e il prezzo del biglietto era comunque piuttosto basso mi pare) a Livorno invece è iniziata una nuova politica, con il palco principale con prezzi non altissimi ma neppure simbolici. Tanto che l’altr’anno – a parte per i Chemical Brothers (foto) – le serate del main stage sono state quasi completamente disertate.

Per un ragazzo di vent’anni anche venti euro di biglietto, più birra e panino, la serata comincia a diventare piuttosto costosa, specie se magari non ci sono proprio i suoi gruppi preferiti ma era tanto per fare una cosa diversa dal solito. Certo che l’Italia Wave è diventato una macchinona organizzativa che immagino piuttosto costosa e non credo che i Placebo vengano qui per vedere Livorno, ma il rischio è di vedere di nuovo un enorme palco con davanti qualche centinaio di persone… Speriamo di no… Voi che ne pensate?

Per tutte le info e il programma completo: www.liperli.org

Sito ufficiale: http://www.italiawave.com