Transenne…

cavour transenne.jpgAlla fine hanno chiuso Piazza Cavour… Ne parlavo qui l’anno scorso, chiedendomi quale fosse il senso di impedire un passaggio che taglia letteralmente in due la città…

Per la pacifica convivenza si era trovata una soluzione di compromesso (come spesso succede in Italia…), coi motorini che erano tollerati al passaggio per la piazza.

Ora ci sono delle belle transennone invece che impediscono il passaggio. Stamani c’erano anche quattro vigili quattro che controllavano che nessuno ci provasse, magari salendo sul marciapiede…

Davvero io non ci arrivo a capire il motivo di questa chiusura. Nel post dell’anno scorso, immaginavo di lasciare la piazza pedonale con un piccolo passaggio per auto e moto, magari regolato da un semaforo.

Che sia invece una questione di resistenza della struttura della piazza? Non dimentichiamoci che anche Piazza Cavour in definitiva è un ponte… Ma allora la cosa sarebbe davvero grave!! Anche perché nell’altro verso ci passano pure gli Autobus…

Foto: il Tirreno

(Segue) Cantieri… Via de Larderel

Palazzo de Larderel.jpgRiprendiamo un po’ le nostre buone abitudini e giriamo per la città a vedere come vanno i cantieri permanenti di cui ci siamo spesso occupati.

Oggi vi segnalo questa interessaante fotografia che mostra Palazzo de Larderel, sede come noto del Tribunale di Livorno, finalmente quasi libero da quella fastidiosa gabbia di metallo. 

Rimane soltanto una piccola impalcatura al centro, davanti all’ingresso ma confidiamo che anche quella potrà essere un ricordo tra qualche mese… Speriamo!

Insomma, non è stato proprio risolto in tempi “brevissimi” come ci aveva detto il Sindaco qui, ma alla fine l’impalcatura è stata (quasi) levata. Menomale!

Continueremo a seguire tutti i cantieri, a partire da quello per la ristrutturazione delle Terme del Corallo che non è ancora iniziato…

Se avete notizia di qualche bel cantiere permanente segnalatecelo!

Festival del Gusto

livorno-food-livorno.jpgContinua il Black Out di Liperli… Stiamo cercando di sistemare! Intanto presentiamo questo bel festival gastronomico all’Hotel Palazzo.

Dopo il grande successo della prima e della seconda edizione dove 60 espositori, 5.000 visitatori, ci hanno permesso di mettere a segno questi importanti successi, oggi siamo pronti a ripartire insieme ai migliori Artigiani, Produttori, Distributori e Commercianti del settore, per dare forma ad un percorso di analisi sensoriale improntato sull’eccellenza e sulla peculiarità dei prodotti del Made in Italy. 

Da protagonisti gli Espositori daranno vita ad un viaggio incentrato sui sapori e sui gusti che solo l’alta qualità e la genuinità delle nostre produzioni sanno regalare.

La riscoperta di antichi sapori e la nostra ferrea volontà a valorizzare la tipicità dei prodotti del nostro territorio sono i cardini sui quali si basa la manifestazione e le motivazioni che ci spingono a dare il massimo perché tutto sia all’altezza delle aspettative.

NH Grand Hotel Palazzo è ancora una volta la cornice che abbiamo scelto per ospitare Livorno Food, all’interno delle 7 meravigliose sale espositive si svolge questa importante rassegna.
Work Shop aperto durante tutta la durata della fiera !! Tantissimi i prodotti da degustare, assaporare e acquistare direttamente: olio, vino, formaggi, sushi, champagne, cioccolato, salumi, confetture, dolci, liquori, salse, pasta, pane, spezie e molto altro ancora
All’interno una sala è dedicata alla ristorazione.

Categorie presenti a Livorno Food:
Produttori Vinicoli
Produttori Alimentari in genere
Produttori Olio
Allevatori 
Commercianti del settore alimentare
Distributori 
Ristoratori
Enoteche 
Agriturismo

Programma:
Programma * In fase di allestimento
Sabato Ore 11:00
Inaugurazione 
a seguire
Apertura al pubblic
Ore 21:00
Chiusura

Domenica Ore 10:00
Apertura al pubblico
Ore 21:00
Chiusura

Ingresso al percorso enogastronomico Euro 10,00
Compreso il bicchiere per degustazione

(Da: sagreinitalia.it)

Salviamo la Chiesa degli Olandesi

chiesa olandesi.jpgDella Chiesa degli Olandesi avevo già parlato qui quando descrivevo i lavori in città mai finiti. In questo caso in realtà forse è più corretto dire mai neppure iniziati…

Una chiesa bellissima, nel pieno centro cittadino, che testimonia del passato multiculturale di Livorno, lasciata letteralmente andare alla distruzione.

Concludevo quel post dell’anno scorso con la speranza che prima o poi qualcuno si occupasse della chiesa e della sua riqualificazione. Ora qualcosa sembra muoversi.

L’associazione il Pentagono, organizza per Martedì 18 ottobre una cena dibattito per immaginare un futuro per la Chiesa degli Olandesi. La discussione è già rimbalzata anche su QuiLivorno, dove si immaginano le più diverse soluzioni per ridare vita alla chiesa e a questo pezzo importante di città.

Per chi fosse interssato, qui c’è il volantino della cena con tutte le informazioni.

Foto: Photolabronico

Nuovo Centro Commerciale

10102011384.jpgAvevamo già parlato qui del nuovo centro commerciale in progettazione all’ingresso di Salviano. Ora dalla progettazione si è passati alla costruzione.

Tutto bene, tutto legittimo… Ma la cosa che mi chiedo, riprendendo un commento di Carlo a quel vecchio post è: avranno fatto bene i conti?… Quanto pensano si possa comprare!? 

A centro finito avremo circa tre coop – di cui due iper – a distanza di un paio di chilometri (IperCoop Attuale – quella nuova e La Rosa), con un altro centro commerciale non molto lontano con più della metà dei negozi sfitti (vedi foto sotto).

Adesso fanno il nuovo centro, ma le idee molto chiare non sembrano avercele, visto che fino a poco tempo fa si stava cercando ancora di convincere Mr Ikea a trovare posto proprio qui. Mr Ikea ha deciso invece di andare a Pisa, ma il centro si farà lo stesso…

Non voglio fare l’uccello del malaugurio, ma avranno davvero fatto bene i conti?

08082011293.jpg

Albinoleffe – Livorno 0 – 4

belinghieri.jpgVenerdì, visto il tilt che ha colpito Li per Li e quindi impossibilitato a presentare come sempre gli appuntamenti del weekend livornese, stavo per scrivere un post sulla squadra e sul campionato ormai iniziato da un po’. Poi non ce l’ho fatta, ma avrei scritto dei problemi del nostro reparto offensivo e della difficoltà di buttarla dentro. 

In più a Bergamo mancava anche Dionisi, l’unico che in queste prime giornate sembrava in grado di finalizzare.

E invece… La squadra ha girato benissimo e ne ha fatti addirittura quattro! Ho seguito la partita solo per radio e poi ho visto i gol su Granducato, ma – anche solo dal risultato – mi pare di capire che la squadra sembra esserci davvero quest’anno: gioca con voglia e questi ragazzi ci possono dare grandi soddisfazioni.

Belinghieri ha fatto un gol da categoria superiore (foto Kataweb) e anche Paulinho che non ha ancora segnato è entrato in tutte le azioni importanti e ha sfiorato un gol spettacolare nella ripresa. Oltre alla splendida traversa poi trasformata in gol ancora da Belinghieri per il definitivo zero-quattro. Ma in generale si è vista (e sentita) una squadra compatta e che gira bene in tutti i reparti. La cura Novellino inizia a farsi sentire: gli allenatori contano eccome!

L’Albinoleffe ha la peggior difesa del campionato, non dobbiamo esaltarci, ma è importantissima questa vittoria che ci riporta in alto e ci dà fiducia. Sabato c’è la Reggina, si inizia a fare sul serio e bisogna vedere di che pasta siamo fatti per capire il campionato che possiamo fare. Alè Livorno!

Libera rete in libero Stato…

wikipedia_logo_big.jpgMi tocca lasciare nuovamente le questioni strettamente livornesi per parlare ancora di attacchi alla libertà di espressione, in particolar modo sulla rete. Sembra incredibile che ciò sia possibile ma invece è così…

Il famigerato Disegno Di Legge intercettazioni, nel calderone dei divieti, si occupa anche di siti internet e blog. In particolare, per quanto ci interessa, si tratta dell’obbligo di rettifica; ne avevo già parlato qui  circa un anno fa quando questa norma era stata inizialmente presentata. Poi le proteste della società civile avevano convinto il governo ad accantonarla, insieme a tutte le altre in materia.

Oggi, il governo Berlusconi- non avendo nulla di meglio a cui pensare in questo particolare momento storico (!) – prova a fare ripassare questa norma tra le altre.

Nell’articolo che scrissi l’anno scorso, a cui integralmente mi riporto anche oggi, chiudevo dicendo che la norma non avrebbe avuto verosimilmente grande impatto reale… La cosa però è comunque preoccupante e deve suonare come un campanello d’allarme per tutte le persone liberali: facciamoci sentire!

PS: anche Wikipedia partecipa alla protesta con questo comunicato sulla home.