“ECCOCI” …STRANE PRESENZE IN P.ZZA MAZZINI

 

piazza mazzini, johnny paranza, stefano pilato, art pesce frescoAndare in vacanza per qualche settimana, tornare a Livorno e scoprire sempre qualcosa di nuovo. Da qualche giorno non passavo da P.zza Mazzini e la Notte Bianca di sabato scorso (28 giugno) è stata l’occasione per  tornare ad assaggiare il buon fritto di Johnny Paranza. E proprio avvicinandomi al magico chiosco di sapori che da anni ormai anima quell’angolo rinnovato della P.zza, delimitato sull’imbocco di Corso Mazzini dallo storico e colorito Bar Sirena, nei pressi di ciò che resta dell’antica Fonte Guglia, l’Obelisco-Fontana  realizzata da Pasquale Poccianti nel 1836, noto sulla destra una strana sagoma. Mi avvicino in curiosità.. ed eccoci. Sì “Eccoci”, è questo il nome dell’istallazione artistica realizzata dal duo Valerio Michelucci e Stefano Pilato, che tornano a collaborare con questo nuovo intervento in P.zza Mazzini: lo scorso anno infatti a giugno presentarono l’originale “Cico cico on the trees”, i nidi di cicogne che ancora possiamo godere passeggiando tra gli alberi della piazza, dando un’occhiata in alto naturalmente. Questa nuova creatura dal titolo Eccoci è stata presentata nel corso di una serata molto partecipata e coinvolgente, una sorta di ready made, il 14 luglio scorso, come ho saputo da vari amici ed amiche che erano presenti che hanno visto pian piano comparire questa strana astronave insetto composta utilizzando materiale di recupero e rifiuti in genere (ventilatori, cassette di attrezzi, grate, etc. etc.), secondo il percorso che contraddistingue l’arte ed il lavoro di ricerca di Stefano Pilato (Art Pesce Fresco), assemblata con grande ingegno, cura e perizia dai due.

Due marziani? No, due umani con il cuore pulsante di creatività.

 

http://www.artpescefresco.com/eccoci/

Un weekend ad “effetto”

effetto veneziaEccoci arrivati, come ogni anno all’appuntamento con “Effetto Venezia” (dedicato alla Grecia) tradizionale evento-kermesse livornese ricco di cose da vedere ed occasione per vivere il quartiere in modo particolare tra bancarelle, spettacoli, musica, artisti di strada e molto altro ancora!

 

 

 

Venerdi 27 Luglio

 

10:00 – 16:00 Corsi estivi per Bambini @ Villa Trossi Uberti

 

 

A partire dalle 17.30: liberazione di diversi esemplari di rondini e rondoni in degenza al centro Lipu Cruma di Livorno @ Centro Estivo Villa Corridi

 

ore 21.30 Immaturi – Il Viaggio, di Paolo Genovese @ Arena Ardenza

ore 21.30 Rock of Ages, di Adam Shankman @ Arena Villa Fabbricotti

ore 21.30 Marilyn, di di Simon Curtis @ Arena La meta

 

Ore 22.00 Gary Baldi Bros @ Baracchina Rossa

 

Dalle ore 19.00 E festa sia @ Via del Testaio – Quartiere San Marco

 

Dalle ore 20 – Effetto Venezia: Serata Inaugurale @ Quartiere “Venezia”

Ore 22.05, Piazza del Luogo Pio [Palco Omero]: Nel segno di Euterpe

 

Ore 22.30 Licantropi @ Effetto Bodeguita

 

Sabato 28 Luglio

 

Corsi estivi per Bambini @ Villa Trossi Uberti

10:00 – 16:00

Dalle ore 18.00: NOTTE BIANCA @ Città di Livorno

 

Ore 19.00 FlashMob Granguardia @ Ex Cinema Teatro Gran Guardia, Via Grande 119

 

ore 21.30 W.E. Di Madonna @ Arena Ardenza

ore 21.30 Posti in piedi in paradiso, di Carlo Verdone @ Arena Villa Fabbricotti

ore 21.30 Marigold Hotel, di John Madden @ Arena La meta

 

Dalle ore 20 – Effetto Venezia: Seconda serata @ Quartiere “Venezia”

Ore 23.15, Piazza del Luogo Pio [Palco Omero]: L’era Greciale, di Alessandro Brucioni e Michele Crestacci

 

 

Ore 21.30 Palio dell’Antenna @ Scali Novi Lena

Ore 21.30: parata degli scafi storici
Ore 22.00: gara gozzette a 4 remi
Ore 22.45:Palio dell’Antenna
Ore 23.15: spettacolo di giochi pirotecnici

 

Notte Bianca con Modigliani@Casa di Amedeo Modigliani

Sabato 28 luglio, alle ore 21.00 in occasione della Notte bianca la cooperativa Amaranta organizza, con il patrocinio del Comune di Livorno Con gli occhi chiusi , visita a casa natale Modigliani al buio, in Via Roma 38.

 

Ore 22.00 Sexual Chocolate Live @ La Barrocciaia

Ore 23.00 Tres in concerto @ Surfer Joe’s Diner – Terrazza Mascagni

 

 

Banda di Corea 28 Notte Bianca per le vie del centro dalle 21:30

 

 

Domenica 29 luglio

 

Corsi estivi per Bambini @ Villa Trossi Uberti

10:00 – 16:00

 

ore 21.30 I più grandi di tutti, di Carlo Virzì @ Arena Ardenza

ore 21.30 Albert Nobbs, di Rodrigo García @ Arena Villa Fabbricotti

ore 21.30 The Iron Lady, di di Phyllida Lloyd@ Arena La meta

 

Dalle ore 20 – Effetto Venezia: Terza serata @ Quartiere “Venezia”

ore 22.30 Forte San Pietro [Palco Stratos]: Alessio Franchini e Il Circolo dei Baccanali Live

 

ore 21.00 Via Roma, 38: Sulle tracce di Dedo visita alla casa Modigliani seguita da un trekking urbano sulle tracce del grande pittore livornese, fino al quartiere della Venezia

 

ore 22 circa EFFETTO TRAGEDIA: Bidonville. Performance per coro, percussioni e bidoni tossici @ TeatroOfficina Refugio, Scali del Refugio

 

 

 sito ufficiale: http://www.livornoeffettovenezia.it/

 

Qualche ricetta dei vecchi signori

pancaldi.jpgNegli anni Venti la Guida del Viaggiatore stampata dall’editore Belforte pubblicava “Cinque ricette della rinomata cucina livornese” che costituiscono un documento dei gusti e della maniera di vivere della ricca borghesia mercantile labronica. Come al solito si tratta di piatti molto curiosi e fantasiosi anche nel nome, legati a dei luoghi della città in particolare. Eccone due, ovviamente a base di pesce:

Timballo di murena alla Pancaldi

Nel rinomato stabilimento balneare Pancaldi, agli inizi del secolo andava assai di moda il “timballo di murena”. Levate la pelle alla murena, tagliatela  a pezzi e friggetela nell’olio. Quando i pezzi di pesce avranno preso un bel colore dorato, scolate l’olio e fateli rosolare con burro e carote, cipolle e sedano tagliati  a dadini. Aggiungete sale, pepe. Bagnate con vino bianco e salsa di pomodoro e terminate la cottura. Disponete la murena in un timballo, sul cui fondo avrete messo del riso bianco. Riducete la salsa, mattete un po’ di burro e versatela bollente sul pesce.

 

Orate fredde all’Ardenza

Disquamate quattro o sei orate, a cui taglierete le pinne dorsali e accorcerete la coda; pulitele internamente, lavatele, asciugatele e praticate due incisioni ai lati, e marinatele con olio, vino bianco, cipolla e scalogno tagliuzzati, una foglia di alloro, un po’ di timo e di origano, sale, pepe e noce moscata; dopo quattro ore di marinatura, ripulitele e cuocetele sulla gratella, bagnandole spesso col sugo della marinata. Dopo averle cotte da ambo le parti, disponetele su di un piatto da portata e versateci sopra, quando saranno fredde, una salsa di acciuga da preparare nel seguente modo: pulite, togliete le lische e pestate nel mortaio 6 acciughe, 4 tuorli d’uova sode, uno spicchio d’aglio, un po’ di pepe e un cucchiaio di pangrattato inzuppato nell’aceto; stemperate e diluite con un po’ d’olio d’oliva, mezzo bicchiere di vino bianco e altrettanto aceto; passate la salsa in un setaccio e versatela sulle orate.

Foto: http://www.flickr.com/photos/goonico/2890026501/in/photostream/

 

Proposte per il weekend tra arte e cinema all’aperto

 

villa trossi uberti, arena ardenza, arena fabbricotti, arena la metaTutti i dettagli su http://www.liperli.org/calendario/

 

 

 

 

Venerdì 20

 

 

10.00 Corsi estivi per Bambini @ Villa Trossi Uberti

 

21:30 Arena Ardenza The iron lady, regia di Phyllida Lloyd. Con Meryl Streep – Jim Broadbent – Anthony Head – Harry Lloyd. Biografico

 

21: Arena Fabbricotti Tutti i nostri desideri, regia di Philippe Lioret. Con Vincent Lindon, Amandine Dewasmes, Marie Gillain. Drammatico.

 

21:30 Arena  La Meta The avengers, regia di J. Whedon. Con R. Downey Jr., C. Evans, S. L. Jackson, S. Johansson. Azione

 

 

Sabato 21

 

 

10.00 Corsi estivi per Bambini @ Villa Trossi Uberti

 

21:30 Arena Ardenza Marilyn, regia di Simon Curtis. Con Michelle Williams – Emma Watson – Kenneth Branagh – Julia Ormond. Drammatico

 

21: 30 Arena Fabbricotti Quasi amici, regia di Olivier Nakache, Eric Toledano. Con François Cluzet, Omar Sy. Commedia

 

21:30 Arena La meta Hysteria, regia di T. Wexler. Con M. Gyllenhaal, H. Dancy, R. Everett. Commedia

 

 

Domenica  22

 

 

10.00 Corsi estivi per Bambini @ Villa Trossi Uberti

 

21:30 Eventi @ Calamoresca

 

21:30 Arena Ardenza Quasi amici, regia di Eric Toledano – Olivier Nakache. Con François Cluzet – Omar Sy – Anne Le Ny – Audrey Fleurot. Commedia

 

21:30 Arena Fabbricotti  Ciliegine, regia di Laura Morante. Con Laura Morante, Pascal Elbé, Isabelle Carré. Drammatico

 

21:30 Arena La Meta Dark Shadows, regia di T. Burton. Con J. Depp, J. Earle Haley, E. Green, M. Pfeiffer. Drammatico, Horror, Mistero

 

 

 

Quei Bidoni della vergogna

 

bidoni tossici livorno, vertenza livorno, togliete quei bidoniDi solito su questo blog cerco di raccontare soggettivamente le cose belle di questa città. Ma naturalmente neanche Livorno è il Paradiso, è come molte città, soprattutto in questa fase storica di crisi ha le sue pecche.

Tra le più gravi, anche sul piano simbolico, perché interessa quell’elemento naturale che caratterizza la città e la sua storia, ovvero il mare, c’è la questione dei rifiuti tossici dispersi dal 17 dicembre del 2011. Una questione denunciata in sordina che è esplosa all’inizio del 2012 grazie all’attenzione dei militanti ecologisti e dei cittadini più sensibili raggruppati nella sigla Vertenza Livorno che gridarono subito al disastro ambientale: si viene a sapere infatti che l’eurocargo Venezia mentre era in navigazione da Catania a Genova, a circa 15 miglia al largo dell’Isola della Gorgona, nel Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, in quello che e’ il Santuario internazionale dei Cetacei, durante una mareggiata perde più di 200 bidoni contenenti catalizzatori, insomma sostanze tossiche, più o meno 40 tonnellate di rifiuti tossici. Ma nonostante la denuncia la città non si mobilitò subito ed iniziò da una parte il solito balletto delle responsabilità e competenze da parte di Armatori ed Istituzioni e dall’altra la stigmatizzazione degli ecologisti ritenuti come sempre “inguaribili pessimisti”.

Passano così i mesi, i bidoni restano sul fondo. Ed un po’ tutti, con il tempo, cominciano a preoccuparsi davvero. Poi a giugno parte la campagna promossa da alcuni cittadini “importanti” con la raccolta firme “Togliete quei bidoni”. Probabilmente tardiva, ma meglio tardi che mai, perché grazie a questa petizione molti cittadini (anche quelli illustri come Paolo Virzì) comprendono la gravità del problema ed anche le stesse Istituzioni (dal Comune, alla Provincia, alla Regione Toscana) cominciano a pretendere di più (anche se non si capisce da chi, detto tra noi). Nel frattempo nella prima settimana di giugno vengono recuperati 36 fusti su 95 (e gli altri?).

Ed a questo punto interviene, invocata a più voci, anche la Marina Militare con una specifica unità idrografica la Magnanghi che, dallo scorso 11 luglio (per venti giorni), ha ripreso la ricerca di questi bidoni davvero tanto ingombranti quanto inquietanti per il nostro mare e quindi per la nostra stessa salute.

Davvero, togliete quei bidoni e ridateci (ridatevi) dignità!

Questo è il link per firmare la petizione: http://www.firmiamo.it/togliete-quei-bidoni-1

 

Foto: greenreport.it

 

 

 

 

Proposte per il weekend

villa trossi uberti, arena ardenza, arena la meta, arena fabbricottiEccolo…il weekend! Tutti i dettagli su http://www.liperli.org/calendario/

 

 

 

 

 

Venerdì 13

 

10.00 Corsi estivi per Bambini @ Villa Trossi Uberti

21:30 Arena Ardenza Hugo Cabret, regia di Martin Scorsese. Con Ben Kingsley – Sacha Baron Cohen – Asa Butterfield – Chloe Moretz. Avventura

21: Arena Fabbricotti. Marilyn, regia di Simon Curtis. Con Michelle Williams, Eddie Redmayne, Julia Ormond. Biografico.

21:30 Arena La meta Piccole bugie tra amici, regia di G. Canet. Con F. Cluzet, M. Cotillard, B. Magimel. Commedia

 

Sabato 14

 

10.00 Corsi estivi per Bambini @ Villa Trossi Uberti

21:30 Arena Ardenza Il mio migliore incubo!, regia di Anne Fontaine. Con Isabelle Huppert – Benoît Poelvoorde – André Dussollier – Virginie Efira. Commedia / Sentimentale

21: 30 Arena Fabbricotti Dark Shadows, regia di Tim Burton. Con Johnny Depp, Michelle Pfeiffer, Helena Bonham Carter. Drammatico.

21:30 Arena La meta To rome with love, regia di W. Allen. Con E. Page, P. Cruz, W. Allen, J. Eisenberg, A. Baldwin, Benigni. Commedia

 

Domenica  15

 

10.00 Corsi estivi per Bambini @ Villa Trossi Uberti

21:30 Eventi @ Calamoresca

21:30 Arena Ardenza Hysteria, regia di Tanya Wexler. Con Hugh Dancy – Maggie Gyllenhaal – Jonathan Pryce – Rupert Everett. Commedia

21:30 Arena Fabbricotti Immaturi – Il viaggio, regia di Paolo Genovese. Con Ambra Angiolini, Luca Bizzarri, Barbora Bobulova. Commedia.

21:30 Arena La Meta Posti in piedi in paradiso, regia di C. Verdone. Con C. Verdone, P. Favino, M. Giallini, M. Ramazzotti. Commedia

 

La minestra “sui” favolli

favolli.jpg

Una delle parole più utilizzate d’estate a Livorno è sicuramente la parola “favollo”.  Il favollo è un grosso granchio peloso che di questo periodo non ha vita facile…orde di ragazzini (e spesso anche più cresciuti!) passano le giornate a cacciare tra gli scogli armati (con attrezzi fai da te che mettono in mostra, facendo a gara a chi ne prende di più) di tutto punto, sognando un piatto di minestra. Sì, perché la minestra “sui” favolli (così è che i livornesi chiamano questo piatto), ancora una volta conferma lo spirito fantasioso e godereccio di questa città. Senza dimenticare anche un’altra accezione del termine favollo soprattutto utilizzata sui Bagni o sugli scogli per indicare una persona particolarmente palestrata, con appunto un petto da favollo da sfoggiare. E devo dire che il questo caso l’immagine rende bene l’idea!

Ingredienti

500 gr. di favolli , 350 gr. di spaghetti, 500 gr. di pomodori pelati e un cucchiaio di concentrato di pomodoro, 1/2 bicchiere d’olio d’oliva extravergine, 1/2 bicchiere di vino rosso, 2 spicchi d’aglio , qualche foglia di salvia e sale

In un tegame largo mettete l’olio, la salvia e fate appena soffriggere insieme al trito d’aglio , togliete la salvia, unite i favolli ridotti in pezzi. Fate rosolare per pochi secondi a fuoco vivo, aggiungete il vino, lasciate sfumare, quindi unite i pomodori schiacciati con una forchetta e il concentrato diluito in poca acqua ; salate, coprite e fate cuocere a fuoco lento per circa 20 minuti; nel frattempo cuocete al dente gli spaghetti e fateli saltare nel sugo di favollo.


 

 

 

 

 

 

 

 

 

Palio Marinaro, una tradizione lunga 85 anni

 

palio marinaro livorno, terrazza mascagni, piazza mazzini, ovosodoDal 1927 nello specchio di mare di fronte alla Terrazza Mascagni, uno dei luoghi più suggestivi, amati e fotografati della città, si svolge la competizione per eccellenza della tradizione remiera labronica che insieme alla Risiatori ed alla Barontini costituisce il cosiddetto “Trittico”, ovvero il Palio Marinaro.

Ancora una volta confrontandosi con l’elemento dell’acqua i vari equipaggi che rappresentano i rioni o zone della città si sfidano sui caratteristici ed ormai familiari “gozzi” a 4 e 10 remi.

Ieri, Domenica 8 luglio, è andata in scena l’edizione 2012 (arricchita da una serie di eventi che hanno preceduto e contornato, sia per attirare turisti e forestieri, sia per coinvolgere gli stessi livornesi che spesso hanno perso il contatto con i quartieri ai quali non si sentono più legati) del Palio vero e proprio. Nella gara delle gozzette a 4 remi ha trionfato l’equipaggio rosso-verde dell’Ardenza, mentre il Palio a 10 remi è stato vinto a sorpresa (favorito infatti era il Venezia) dai bianco-gialli dell’Ovosodo che hanno vogato in boa 3 (8 sono le boe, alcune più vicine a terra altre più verso il largo, quindi entrano in gioco varie componenti ambientali: per questo il posto in boa viene sorteggiato il giorno prima del Palio). Da segnalare poi il successo nella categoria femminile dell’equipaggio del Labrone, una delle nuove sezioni nautiche nata dalla fusione di due storiche cantine Fabbricotti e Shangay-Torretta.

Come ho scritto più volte ogni gara del cosiddetto “trittico” si svolge in un contesto particolare che determina una differente fruizione da parte di chi guarda. Il Palio, come accennato, si svolge completamente in mare aperto, ma a due passi dalla terra. Alcuni, come per la Risiatori seguono la gara dal mare su piccole e medie imbarcazioni godendo di una prospettiva particolare, con il sole alle spalle che illumina gli spalti e le bandiere posizionate sulla Terrazza Mascagni  (come recita Wikipedia è un grande piazzale delimitato verso il mare da una sinuosa balaustra formata da 4.100 eleganti colonnine in conglomerato cementizio; il pavimento è costituito da una scacchiera di 8.700 metri quadrati formata da 34.800 piastrelle bianche e nere) che si fondono nel gioco della prospettiva e degli zoom fotografici con lo sfondo costitutito dalle facciate dei palazzi del Viale Italia.Ma il grosso del pubblico segue la gara da terra, disposto appunto sulle spallette e le tribune montate sulla Terrazza (come familiarmente la chiamano i livornesi), ma anche disposti sulle “punte” dei vicini Bagni Pancaldi, direttamente in costume ed infradito.

Poi c’è una terza categoria di spettatori, diciamo anfibi, tra i quali rientro anche io, ovvero coloro che seguono la gara da quella zona naturale caratterizzata da pozze d’acqua intervallate da piccoli scogli e secche che separano la Terrazza dal mare fondo. Ognuno si dispone dove vuole o può in connaturale disordine, chi in piedi, chi arroccato con l’asciugamano su qualche sperone roccioso, chi andando in su e giù rischiando la più classica delle “figurette” ovvero scivolare sulle alghe vischiose che ricoprono tipo muschio questi scogli a pelo d’acqua.

Personalmente preferisco scegliermi la mia pozza d’acqua e godermi con i piedi a mollo ed il corpo ristorato da una lieve brezza lo spettacolo in controluce  (che non è solo la gara ma anche la stessa cornice di atipico pubblico) del Palio Marinaro ovviamente in compagnia dei miei RayBan very very vintage.

Così ho fatto anche quest’anno per poi concedermi sulla strada di ritorno a casa, percorsa rigorosamente in bicicletta, una cena-sosta in P.zza Mazzini a base di totani fritti e buon vino bianco. Ma sarà  bello il Palio Marinaro?

 

foto: La Nazione

 

Weekend che passione!

guastalla centro arte, galleria peccolo, Villa TRossi Uberti, arena ardenza, arena fabbricotti, arena la metaEccolo…il weekend! Tutti i dettagli su

http://www.liperli.org/calendario/

 

 

 

Venerdì 6 luglio

10.00 Corsi estivi per Bambini @ Villa Trossi Uberti

10:00 Nocturn matinal @ GUASTALLA CENTRO ARTE

10:30 SANDRO DE ALEXANDRIS @ GALLERIA ROBERTO PECCOLO

21:30 Arena Ardenza I più grandi di tutti, regia di Carlo Virzì. Con Alessandro Roja – Claudia Pandolfi – Marco Cocci – Corrado Fortuna. Commedia

21: Arena Fabbricotti Benvenuti al Nord, regia di Luca Miniero. Con Claudio Bisio, Alessandro Siani, Angela Finocchiaro. Commedia.

21:30 Arena La meta Immaturi – il viaggio, regia di P. Genovese. Con R. Bova, B. Bobulova, L. Ranieri, L. Bizzarri, P. Kessisoglu, R.Memphis, A. Angiolini. Commedia

 

Sabato 7 luglio

10.00 Corsi estivi per Bambini @ Villa Trossi Uberti

10:00 Nocturn matinal @ GUASTALLA CENTRO ARTE

10:30 SANDRO DE ALEXANDRIS @ GALLERIA ROBERTO PECCOLO

21:30 Arena Ardenza 7 Quasi amici, regia di Eric Toledano – Olivier Nakache. Con François Cluzet – Omar Sy – Anne Le Ny – Audrey Fleurot. Commedia

21: Arena Fabbricotti Hysteria, regia di Tanya Wexler. Con Maggie Gyllenhaal, Hugh Dancy, Jonathan Pryce. Commedia.

21:30 Arena La meta Midnight in Paris, regia di W. Allen. Con O. Wilson, M. Cotillard, A. Brody, R. McAdams. Commedia

 

Domenica 8 luglio

10.00 Corsi estivi per Bambini @ Villa Trossi Uberti

21:30 Eventi @ Calamoresca

10.00 Corsi estivi per Bambini @ Villa Trossi Uberti

21:30 Arena Ardenza 8 Scialla!, regia di Francesco Bruni. Con Fabrizio Bentivoglio – Filippo Scicchitano – Barbora Bobulova – Raffaella Lebboroni. Commedia

8 Scialla!, regia di Francesco Bruni. Con Fabrizio Bentivoglio – Filippo Scicchitano – Barbora Bobulova – Raffaella Lebboroni. Commedia

21:30 Arena Fabbricotti Piccole bugie tra amici, regia di Guillaume Canet. Con François Cluzet, Marion Cotillard, Benoît Magimel. Commedia.

21:30 8 Benvenuti al nord. regia di L. Miniero. Con C. Bisio, A. Siani, A. Finocchiaro. Commedia

Arene estive…quando il cinema è sotto le stelle

 

Arena Fabbricotti, Arena Ardenza, Arena La metaIn questi giorni il caldo si fa sentire…e le serate all’aria aperta portano un po’ di refrigerio, meglio se accompagnate dalla visione di un buon film! Sì perchè, nella nostra città il cinema all’aperto d’estate funziona ancora (per fortuna!). Tre sono le arene estive: Arena Fabbricotti, Arena Ardenza e Arena La meta.

La programmazione (tutte le sere) accontenta un po’ tutti, dalla commedia al film drammatico, dal thriller al vernacolo ed anche serate particolari con musica dal vivo a fare da sottofondo alla visione della pellicola. Allora non mi resta che augurarvi buona visione e magari se sarete fortunati riuscirete a vedere una stella cadente o qualche lucciola! Ah dimenticavo, se volete stare più comodi e godere a pieno dello spettacolo portate un cuscino da casa e un antizanzare.

Questo è il link dove trovare tutta la programmazione:

 

http://iltirreno.gelocal.it/livorno/cronaca/2012/06/23/news/livorno-il-programma-delle-arene-estive-giugno-luglio-1.5306939


foto: Marco Bruciati