Livorno e Pasolini

pasolini2.jpg

 

“ Livorno è la città d’Italia dove, dopo Roma e Ferrara,
mi piacerebbe più vivere.
Lascio ogni volta il cuore sul suo enorme lungomare,
pieno di ragazzi e marinai, liberi e felici. Si ha poco
l’impressione di essere in Italia. Intorno, nelle fabbriche
dei quartieri verso il Nord, ferve un lavoro che non ha
un’aria familiare, e per questo è tanto più amica, rassicurante.
Livorno è una città di gente dura, poco sentimentale:
di acutezza ebraica, di buone maniere toscane, di
spensieratezza americanizzante. I ragazzi e le giovinette
stanno sempre insieme. Il problema del sesso non c’è,
ma solo una gran voglia di fare l’amore. Le facce,
intorno sono modeste e allegre, birbanti e oneste. Pei
grandi lungomari disordinati, grandiosi, c’è sempre
un’aria di festa, come nel meridione: ma è una festa
piena di rispetto per la festa degli altri”

Pier Paolo Pasolini – Pubblicato su la rivista “Successo” – 1959

Livorno e Pasoliniultima modifica: 2009-06-26T08:45:02+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento