La retrocessione si avvicina…

romano perticone.jpgDopo la sconfitta contro l’Atalanta anche i più ottimisti – come il sottoscritto – hanno cominciato a rassegnarsi alla retrocessione. Una squadra veramente brutta quella di Bergamo, senza carattere, senza voglia, una squadra destinata sicuramente alla B.

A meno di miracoli, l’anno prossimo ce la vedremo col Frosinone e il Gallipoli; con tutto il rispetto per queste squadre l’emozione sarà diversa…

Le colpe, secondo me, sono un po’ di tutti ma primariamente dei giocatori. Giocare con quella rassegnazione non è degno di un professionista e non è sicuramente degno dei nostri colori: non è questione di incapacità ma di mancanza di volontà, e questo è gravissimo… Una vergogna per tutti (Perticone e Knezevic sul primo gol sembravano bimbi che giocano contro i grandi); questa partita e questa stagione dovranno rimanere come una macchia indelebile nelle loro carriere e – almeno per me – dovranno sudare molto perché io li sostenga ancora allo stadio. Perticone l’ho messo anche nella foto a mo’ di gogna a rappresentare tutta la squadra… Salvo solo Moro e Lucarelli.

In secondo luogo sicuramente la colpa è della società e del presidente Spinelli, che io ho sempre abbastanza difeso tra l’altro. Più che il “non tirar fuori i vaini” (ognuno anche nel calcio fa i suoi affari in fondo) la colpa più grossa è invece proprio l’incapacità e l’improvvisazione. Iniziare la stagione con due allenatori che non si capiva chi era il primo e chi il secondo; cambiare continuamente l’assetto dei ruoli dirigenziali; una campagna acquisti improvvisata, dire continuamente che se ne vuole andare (ma fallo una buona volta!!): tutto questo caos porta sicuramente in B.

Infine Cosmi; è sicuramente il meno colpevole di tutti ma non è piaciuto nemmeno lui quando domenica dopo la partita ha detto che la squadra l’ha tradito. Se ti hanno tradito dovresti fare un po’ di mea culpa anche tu Mister. Se i giocatori erano molli come mozzarelle e anziché gli occhi della tigre avevano gli occhi degli agnelli sacrificali forse la colpa è anche un po’ tua. Ero stato troppo maligno quando qualche settimana fa (quando annunciasti le dimissioni) avevo detto che forse avevi visto la mala parata e volevi saltare dalla barca prima che affondasse?…

Stasera siamo a San Siro, senza tifosi… concordo con la scelta della curva… vediamo se si vede uno scatto d’orgoglio.

La retrocessione si avvicina…ultima modifica: 2010-03-24T08:30:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento