Un voto per la democrazia

nucleare-295x300.jpgPer questo weekend sospendiamo la consueta rubrica degli appuntamenti (potete comunque trovare tutto su LiperLi), per parlare del voto di Domenica e Lunedì per i quattro referendum su Acqua, Nucleare e Legittimo impedimento.

Voglio parlare del referendum perché questo è un voto per la democrazia e per il diritto di cittadinanza. In generale i referendum sono espressione di grande democrazia; in questo periodo storico – dove la classe politica appare sempre più lontana dai cittadini, e con il partito al governo che spinge per l’astensione e ha provato in tutti i modi a non farci partecipare – votare, dire la propria, essere cittadini liberi e responsabili, è un segnale importantissimo.

Dal mito della Grecia di Pericle, dove i cittadini erano chiamati a decidere il governo della città e cosa fosse il bene per loro e per tutti, siamo arrivati a questa democrazia molto imperfetta dove sempre più spesso le decisioni sono prese a livelli lontanissimi dai cittadini, con strade più che tortuose e nebulose, e spesso contro gli interessi dei molti. Domenica e Lunedì possiamo invece di nuovo tornare cittadini liberi e decidere le cose che interessano noi e i nostri figli. Più che un voto sul nucleare e l’acqua (cose comunque fondamentali su cui credo sia giusto dire la propria) è un voto per riacquistare questa consapevolezza e rispetto di se stessi. 

E’ una fregatura quella di chi dice che è un diritto anche stare a casa e non votare, perché abitua all’indolenza e all’ignavia. Proprio il genere di cittadini che vogliono i cattivi governanti. Non lasciamo che altri decidano per noi! Riprendiamoci la nostra dignità, la nostra libertà, la nostra vita!

Un voto per la democraziaultima modifica: 2011-06-10T08:30:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento