Libera rete in libero Stato…

wikipedia_logo_big.jpgMi tocca lasciare nuovamente le questioni strettamente livornesi per parlare ancora di attacchi alla libertà di espressione, in particolar modo sulla rete. Sembra incredibile che ciò sia possibile ma invece è così…

Il famigerato Disegno Di Legge intercettazioni, nel calderone dei divieti, si occupa anche di siti internet e blog. In particolare, per quanto ci interessa, si tratta dell’obbligo di rettifica; ne avevo già parlato qui  circa un anno fa quando questa norma era stata inizialmente presentata. Poi le proteste della società civile avevano convinto il governo ad accantonarla, insieme a tutte le altre in materia.

Oggi, il governo Berlusconi- non avendo nulla di meglio a cui pensare in questo particolare momento storico (!) – prova a fare ripassare questa norma tra le altre.

Nell’articolo che scrissi l’anno scorso, a cui integralmente mi riporto anche oggi, chiudevo dicendo che la norma non avrebbe avuto verosimilmente grande impatto reale… La cosa però è comunque preoccupante e deve suonare come un campanello d’allarme per tutte le persone liberali: facciamoci sentire!

PS: anche Wikipedia partecipa alla protesta con questo comunicato sulla home.

Libera rete in libero Stato…ultima modifica: 2011-10-05T08:30:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento