Tessera del Tifoso

bal.jpgDico anch’io la mia sulla tessera del tifoso e le campagne di stampa contro il tifo violento, brutto e cattivo. La tessera dovrebbe servire per trasformare magicamente le curve italiane in compagnie di boy scout…

Ad oggi, mi sembra un dato indiscutibile, la tessera è servita soltanto per svuotare ancora di più gli stadi. Allo stesso modo di come non si può pensare di evitare le rapine chiudendo tutte le banche, non si può sconfiggere la violenza distruggendo uno sport che appassiona da sempre la gente. Non si può sconfiggere la violenza e distruggere un patrimonio anche culturale di questo paese. Chi fa le leggi dovrebbe prendere atto delle conseguenze delle proprie iniziative.

Non voglio fare l’apologia del tifo organizzato, ma spendere solo un’ultima parola sull’approssimazione della stampa nel descrivere il fenomeno Ultras. La settimana scorsa ho letto un lungo reportage su Repubblica che – oltre che instillare la paura nei confronti dei criminali delle curve che sarebbero passati a brevissimo tempo alla fase due della lotta contro la tessera (cioè violenza fisica e guerriglia) – conteneva grossissime approssimazioni nel descrivere il fenomeno. Per quanto ci riguarda, citava come ancora attive le Brigate Autonome Livornesi (foto) che si sono sciolte già da diversi anni. Questo dà il metro con cui si può valutare le idee correnti e come si formano sulle curve italiane.