Cala del Leone

calaleone.jpgProseguendo il nostro tour sul litorale livornese a mo’ di piccola guida turistica, mi rendo conto che non ho ancora parlato di una delle spiagge più amate della città: la cala del leone.

Meta di bagni e falò da che esiste l’uomo credo, la “cala” si trova qualche chilometro a sud di calafuria; quindi per arrivare è necessario munirsi di macchina, o meglio ancora motorino per i problemi di parcheggio; la bici resta un po’ impegnativa per qualche tratto di salita dura… ma per chi ha le gambe buone…

La macchina si lascia sulla strada dove si può e, al cartello Cala del Leone, si inizia la discesa nella macchia mediterranea. La passeggiata sarebbe anche bellissima se non fosse per i rifiuti lasciati un po’ ovunque… Stendiamo il solito velo.

L’accesso alla spiaggia è un po’ difficoltoso perché è necessario fare un pezzo di discesa su rocce piuttosto scoscese, alla maniera di manolo.

Poi quando si arriva lo spettacolo del posto vale il viaggio… Una spiaggia tra altissime rocce tutto intorno e mare bellissimo. Il castel Sonnino a dominare dall’alto, e chissà che i ricchi proprietari non preferirebbero arrivare anche loro alla cala al tramonto in vespa e fare il falò sulla spiaggia con vino e chitarra…

Foto: Quercianella info