Livorno Cagliari 0-0

livorno cagliari.jpg

Esordio senza gol per gli amaranto. Una discreta prima prova che ci ha già fatto vedere una squadra comunque in forma e che se la giocherà fino in fondo con tutte.

Si sono viste cose molto buone, soprattutto dal nostro brasiliano Diamantinho aspettando la fine della campagna acquisti con il fiato sospeso. Buona tutta la squadra oltre a lui, con nota di merito a Diniz che non avevo ancora visto giocare e mi è sembrato un gran bel giocatore.

Essendo io uno dei sessanta milioni di commissari tecnici, volevo fare solo una piccola considerazione/appunto su uno dei miei chiodi fissi: la ricerca del calcio di rigore. Ieri sera due mezzi contatti in area e due contestazioni, Lucarelli nel primo tempo e Diamanti nel secondo. Al di là del fatto che i contatti ci siano stati o meno e quindi si potesse o meno fischiare il rigore, mi sembra di aver visto che in entrambe le occasioni i nostri potessero provare a stare in piedi e giocare la palla. Quindi due polemiche e due occasioni perdute. Lucarelli con un buon cross dalla sinistra e Diamanti con lancio lungo e palla perfetta davanti al portiere avversario. Mi chiedo cosa sarebbe successo se i nostri avessero fatto i duri e non fossero caduti e avessero cercato il gol con la cattiveria di un giocatore scozzese… Forse ora avremmo tre punti. Il fatto è che sono da anni convinto che il bilancio tra rigori dubbi dati e rigori dubbi non dati (e quindi occasioni perse) sia in netto favore della seconda opzione; questo non perché ci odiano, ma solo perché è nell’ordine delle cose. Da anni vedo giocatori a tutti i livelli cadere per spinte per contatti più o meno violenti con la palla ottima a un metro dal portiere e poi disperarsi per il rigore non dato… ma prova a stare in piedi che sei più cattivo tu e buttala dentro, nessuna polemica e uno a zero per noi… sembra che ci sia un premio speciale per ogni rigore guadagnato!

Sono veramente convinto che lo spirito britannico sui contatti (quello per cui se cadi è un disonore perché sei un mezzo uomo), oltre a suscitare indubbio rispetto, paghi molto di più che il nostro.

Sulla seconda occasione, quella di Diamanti, il difensore da dietro si è sicuramente appoggiato ma il nostro biondo era praticamente davanti alla porta e credo che avrebbe potuto resistere in piedi e buttarla dentro. Uno a zero per noi. Invece è arrivato Tavano dal fuorigioco, punizione per loro. Zero a Zero…

Bisognerebbe fare il conto di tutte queste occasioni per il bilancio finale. Per ora due palle perse contro zero rigori.

Mi piacerebbe che anche in questo la mia squadra si distinguesse dalle altre…

FOTO: Eurosport-Yahoo!<–>