La situazione del lavoro

delphi_tenda.jpgLa crisi si sente eccome. In piazza in queste settimane ci sono i lavoratori che hanno perso o stanno perdendo il posto di lavoro e lottano per una vita dignitosa.

In piazza del Comune, resistono da giorni, anche sotto la pioggia, i lavoratori Delphi; ora affiancati da quelli di Giolfo&Calcagno. Alla raffineria i lavori sono ancora fermi per le proteste dei lavoratori davanti ai cancelli.

Tre situazioni diverse ma accomunate dalla preoccupazione per i lavoratori e per le loro famiglie.

Per Delphi sembrerebbe aprirsi una via d’uscita con l’operazione Fiat-Rossignolo. Da quello che si leggeva sul giornale se dovesse andare in porto l’investimento si potrebbero trovare posti non solo per gli ex-Delphi. Di parole però se ne sono sentite tante e i lavoratori vogliono aspettare fatti prima di gioire.

La situazione Eni al momento è più difficile da capire, anche perché la società ha ancora un forte azionariato pubblico. Le promesse di nuovi progetti e investimenti in quest’ultimo anno sono state continue, ma per ora la raffineria sembra sempre in vendita, senza nessuna assicurazione ai lavoratori.

Ai lavoratori G&C scadrà a dicembre la Cassa Integrazione, anche qui senza sapere cosa succederà dopo…

Come si dice: il futuro non è più quello di una volta…

Questo breve post era soltanto per portare un piccolo gesto di solidarietà ai lavoratori in lotta e per quanto possibile per aiutare a far sentire la loro voce.

Coraggio!

(Foto: Senza Soste)