Premio Ciampi

ciampi.jpg

Quest’anno il Premio Ciampi si terrà a ottobre, dal 12 al 16, e come sempre sarà l’occasione per vedere il meglio della musica d’autore in Italia. Quest’edizione sarà importante anche perché quest’anno si celebrano trent’anni dalla morte dell’autore, scomparso il 19 gennaio 1980.

Vado con la presentazione ufficiale della Associazione Piero Ciampi, rimandandovi al loro sito per ogni e più completa informazione.

Livorno torna a essere il centro della musica d’autore italiana nel nome di Piero Ciampi. Un’edizione, la sedicesima, del Premio “Piero Ciampi”-Città di Livorno, che avrà quest’anno un significato particolare dato che si svolgerà nell’anno del 30° anniversario della morte dell’indimenticato poeta e cantautore livornese. La rassegna avrà la sua serata conclusiva sabato 16 ottobre al Teatro Goldoni con l’esibizione dei vincitori del concorso e degli ospiti che come ogni anno salgono sul palco in onore di Piero Ciampi. Un cast che vede la presenza di Bandabardò con Peppe Voltarelli, Shel Shapiro, Gina Trio con Niccolò Fabi, Gatti Mezzi, Brunori Sas, Simone Felice, Ernesto Bassignano, Sara Loreni (vincitore concorso nazionale), Michela Lombardi (miglior cover di Piero Ciampi)
La Bandabardò fa’ parte di quella schiera di artisti che spesso tornano a respirare l’atmosfera del Ciampi. La band fiorentina, già vincitrice nel 1996 del premio per il miglior album di debutto con “Il circo Mangione”, torna a Livorno dopo la memorabile esibizione del 2005. Con Erriquez e compagni sarà Peppe Voltarelli che partecipò al Ciampi nel 2002 insieme al Parto delle Nuvole Pesanti e Claudio Lolli. E che da alcuni anni ha intrapreso un’eccellente carriera solista.
Shel Shapiro arriva sulla scia di un libro autobiografico che ha raccontato la sua vicenda musicale dai Rokes fino alle esperienze soliste e di produttore. Un volume che sarà presentato nel pomeriggio del 16 alla Goldonetta, prologo dell’esibizione dell’artista.
Ernesto Bassignano, già esponente di spicco del cantautorato romano del Folkstudio, e oggi conduttore radiofonico di “Ho perso il trend” su Radio 1, invece festeggia a Livorno il successo del suo album antologico “Aldilà del mare”.Da Woodstock, arrivaSimone Felice, già componente dei Felice Brothers, che dopo l’esperienza con The Duke and The King affronta una nuova carriera solista, A Livorno, che tradizionalmente dà spazio a un ospite straniero, arriverà dopo l’incisione del suo primo album solista. Simone Felice prosegue il suo percorso musicale fatto di brani di grande fascino grazie a musiche di classe e testi pieni di poesia. Una presenza unica nel panorama internazionale e un’occasione altrettanto unica di ascoltarlo in Italia.

 

Grape Juice Festival

grape.jpgSiamo a settembre e con la vendemmia inizia anche il Grape Juice Festival, come sempre organizzato dai ragazzi dell’associazione Hypercube. Giunto alla settima edizione, il festiva è un appuntamento ormai tradizionale per la musica indipendente non solo nella nostra città.

Quest’anno il palco sarà al Parco di via Garzelli – a Collinaia.

Ecco il programma completo, buona musica a tutti. Per tutte le altre info: http://www.grapejuicefestival.it/

VENERDI 10

18.00 Special Guests
20.00 HYPERITIVO – Dj and VJ set by Arena Toppeghèn
21.00 ONE NIGHT STAND
21.35 ZEDDED
22.10 2BIFFERS
22.45 LIP COLOUR REVOLUTION
23.20 SMMC

SABATO 11
18.00 – 20.00 MANIFESTAZIONE SPORTIVA CON LA BOXE LIVORNO
18.00 Special Guests
20.00 HYPERITIVO – Dj and VJ set by Arena Toppeghèn
21.00 BACK ONE OUT
21.35 TOZZIFAN E LA SUA BAND
22.10 COMPACT MOROBOSHI
22.45 JACKIE O’S FARM
23.20 BAD LOVE EXPERIENCE

DOMENICA 12
18.00 Special Guests
20.00 HYPERITIVO – Dj and VJ set by Arena Toppeghèn
21.00 PLATONICK DIVE
21.35 INDOVENA
22.10 MANDRAKE
22.45 CRYSTAL NEWTON
23.20 BIMBO

Festa Europea della Musica

springtime.jpgOggi è la giornata europea della musica. In tutto il continente moltissimi eventi dedicati alla musica nelle sue mille forme.

A Livorno si festeggia con diversi appuntamenti interessanti, tutti ad ingresso gratuito. Del programma proposto (nella mia ignoranza…) io conosco solo il Coro Springtime: davvero favoloso! (foto).

Ecco il comunicato ufficiale insieme al programma completo.

l 21 giugno, giorno del solstizio d’estate, si celebrerà in moltissime città la Festa Europea della Musica, ricorrenza istituita in Francia nel 1982, che ha assunto dal 1995 un carattere internazionale. Considerata in tutta Europa un importante appuntamento volto a favorire la conoscenza delle diverse realtà musicali dei Paesi dell’Unione Europea ed a rafforzare la cooperazione e gli scambi culturali in ambito musicale, la Festa della Musica è promossa in Italia dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali con il coinvolgimento di enti e associazioni.
Il Comune di Livorno, insieme all’Istituto Musicale Mascagni e ad ATL, ha aderito alla Festa Europea della Musica con una serie di concerti gratuiti tesi coinvolgere grandi e piccini in vari luoghi della città. La musica arriverà in centro e in periferia con l’autobus, entrerà a Villa Mimbelli per “giocare” con i bambini della ludoteca, e riempirà poi il bellissimo Chiostro della Madonna.
Questo il programma in dettaglio.
Ore 18.00 “Musica per i bambini” – Villa Mimbelli
L’orso e le formiche – Dinosauri
Favole musicali – Musiche di F. Cipriano, orchestrazione di A. Gottardo Ensemble strumentale dell’Istituto Mascagni, direttore A. Gottardo Piccola sinfonia casalinga di G. Sbolci Per orchestra didattica e strumenti di uso quotidiano Ensemble strumentale dell’Istituto Mascagni, direttore G. Sbolci
In collaborazione con il Laboratorio Artistico Musicale di Bibbona (LI)
I brani in programma costituiscono due delle numerose proposte che l’Istituto Mascagni dedica alla divulgazione della musica classica verso i giovani in età scolare; i due brani sono già stati eseguiti nell’ambito dei Concerti per le Scuole organizzati dall’Istituto tra Febbraio e Aprile di quest’anno.
Le Favole Musicali costituiscono un progetto artistico portato avanti già da alucni anni da Francesco Cipriano, docente di Pianoforte presso l’Istituto: le storie vengono raccontate utilizzando il grande potere evocativo della musica, che affianca il testo recitato nella descrizione degli stati d’animo narrati. La Piccola Sinfonia Casalinga è una composizione in cui i suoni degli oggetti di uso quotidiano (coperchi di pentole, trapani, martelli….) si integrano con un’orchestra didattica nel descrivere il “paesaggio sonoro” delle nostre case; il brano, composto da Giovanni Sbolci (diplomato e collaboratore del Mascagni), sigla la collaborazione tra l’Istituto e il Laboratorio Artistico Musicale di Bibbona (LI).
Ore 21.30 “La gioia del canto” – Chiostro del Vescovado, via del Seminario
Coro Evergreen e coro degli studenti dell’Istituto Mascagni
Con la partecipazione del Coro Spring Time
Direttore: Cristiano Grasso – Pianoforte: Massimiliano Fantolini
Il concerto sarà un’occasione di incontro tra tre diverse compagini corali di grande energia: il coro Evergreen e la Classe di Esercitazioni Corali dell’Istituto Mascagni e, in veste di gruppo ospite, il coro Spring Time di Livorno. Il coro Evergreen è uno dei baluardi dell’offerta musicale del Mascagni destinata alla formazione per ogni età: è infatti composto da coristi che si sono avvicinati alla pratica musicale da adulti, coinvolti in una scoperta della vocalità e del ritmo che dimostra come non esistano barriere anagrafiche allo studio della musica. La classe di Esercitazioni Corali del Mascagni, diretta temporaneamente dal M.o Cristiano Grasso per indisponibilità del M.o Gabriele Micheli, è sede d’elezione per la formazione dell’attività d’insieme nello studio dello strumento, e raduna i giovani allievi dei primi anni di corso. Il coro Spring Time non ha bisogno di presentazioni, essendo uno dei gruppi vocali più agguerriti e avvincenti del ricco panorama corale livornese. I tre cori, diretti da Cristiano Grasso e accompagnati al pianoforte dal M.o Massimiliano Fantolini e alle percussioni dal M.o Gabriele Pozzolini, presenteranno un omaggio ai Beatles, il più grande gruppo rock della storia della musica e uno dei più grandi eventi musicali del XX secolo.
Ore 21-23 “La Musica arriva in città con l’autobus”
Ore 21.00 Quartiere di Shangai, Via Fratelli Bandiera
Ore 22.00 Anfiteatro del Molo Mediceo (Porto Mediceo)
Ore 23.00 Terrazza Mascagni
Orchestra di sax dell’Istituto Mascagni, direttore M.° V. Barbieri
Classe di percussioni del M.° G. Faralli
L’ormai consolidata collaborazione con ATL rende possibile uno spettacolo itinerante di grande coinvolgimento: alle ore 20,30 dal Mascagni partirà un autobus pieno di note che farà tappa in tre importanti locations cittadine. Alle ore 21 i gruppi giungeranno in via F.lli Bandiera, nel quartiere di Shangay, alle 22 saranno all’anfiteatro del Molo Mediceo e alle 23 concluderanno il loro tour a fianco del gazebo della Terrazza Mascagni. Protagonisti di questa orchestra itinerante saranno i componenti dell’Orchestra di Sax, diretti dal M.o Valerio Barbieri, e della Classe di Percussioni del M.o Gionata Faralli, impegnati nell’esecuzione di brani della tradizione americana e in coinvolgenti improvvisazioni ritmiche.